Adeguamento liturgico e progettazione dello spazio sacro della Cattedrale di S. Maria del Bosco in Cuneo

progetto partecipante

Dettagli del progetto

Gruppo di progettazione: S. Fazzi - G. Farina - R. Girasole 

Collaboratori: M.G. Fazzi - G. Abate - I. Catalano

Liturgista: Don Cateno Regalbuto

Artista: Giovanni Ruggeri

Storico dell'arte: C. Iannarelli

Luogo: Cuneo

Anno: 2016

Committente: Diocesi di Cuneo

Tipologia: Concorso di progettazione in due fasi

Immagini: ¬© Sebastiano Fazzi Atelier di Architettura

 

Info

L'adeguamento della Cattedrale di Cuneo, si pone come occasione di studio e ricerca di soluzioni progettuali legate ai temi dell'edilizia per il culto e all'adeguamento degli spazi sacri.

Il progetto si fonda essenzialmente sui principi costitutivi della riforma liturgica del Concilio Vaticano II (contenuti nel Sacrosanctum Concilium) e sulle indicazioni normative delle Note Pastorali della C.E.I.

La metodologia utilizzata, partendo da una attenta lettura dell'esistente, senza trascurare le esigenze parrocchiali espresse durante il sopralluogo, mira a dare una risposta sia in termini spaziali, attraverso una reinterpretazione dei luoghi, che in termini liturgici, attraverso un progetto di riassetto dei poli liturgici della chiesa al fine di creare le condizioni per la partecipazione attiva dei fedeli ad una liturgia rispondente allo spirito della riforma.

I ragionamenti sullo spazio sacro e le soluzioni progettuali indagate, hanno dato spunti per potere analizzare, di volta in volta, le criticità e i punti forza di ognuna delle ipotesi. Grazie alla composizione pluridisciplinare del gruppo di progettazione la soluzione proposta, riesce a dare risposte convincenti per ognuna delle discipline interessate.